di Sisto Bucci

A volte capita così, lo sapevi già, ma non pensavi che avvenisse in quel momento… poi ti accorgi che stai facendo il primo passo verso la realizzazione di un altro piccolo sogno.
Da qualche anno l’idea mi tornava alla mente di tanto in tanto, ma quella sera, mentre ero a cena con alcuni amici molisani, è diventata un progetto… quell’idea oggi si è trasformata in una realtà! È nelle vostre mani, la state leggendo proprio ora: la prima edizione della Guida Turistica del Molise.

La sua realizzazione non è stata propriamente una passeggiata; si sono presentate diverse incertezze e varie difficoltà che ci hanno spinto a investire ancora più energie, ancora più tempo, e dopo interminabili riunioni e confronti, stilato elenchi di argomenti e punti di interesse da inserire, sono iniziati i primi sopralluoghi. Il gran numero di destinazioni turistiche che   offre la regione ha semplificato molto la decisione sui contenuti da inserire in questa prima pubblicazione, rimandando alle prossime edizioni tutti gli altri numerosi articoli che avevamo in lizza; riconoscendo con evidente stupore la grande straordinarietà dell’intero patrimonio socio-culturale del territorio.

Il Molise è una vera miniera di tesori storici, archeologici, enogastronomici e naturalistici. Entusiasti e convinti di ciò che stavamo facendo, nel pieno del nostro impegno, purtroppo, abbiamo incrociato un certo signor Covid… che ci ha costretti a modificare parzialmente i nostri piani tanto da imporci di rinviare la data di pubblicazione da inizio maggio a fine luglio. E oggi siamo qua!

GuideSlow… piacere di conoscervi!

Siamo una piccola società editoriale che dal 2006 si occupa della promozione turistica di territori poco conosciuti. In questi 15 anni, nelle 20 riviste già pubblicate, tra Guida Turistica del Matese, Guida Turistica del Medio Volturno e Guida Turistica del Sannio beneventano, abbiamo sempre adottato una linea editoriale che mira a far conoscere, prima ai residenti e poi a chi vive più lontano, le tante attrattive che questi territori custodiscono in quanto siamo ben consapevoli che molto spesso la bellezza è proprio lì, dietro l’angolo, e a volte non ce ne rendiamo nemmeno   conto. “Prima ai residenti” proprio perché vogliamo invitare con determinazione tutti i molisani a essere “turisti in casa propria” e a dedicare la giusta attenzione al proprio territorio prima di andare a conoscere le altrettanto belle destinazioni italiane e mondiali.

Questa è la mission di GuideSlow!  

Attraverso la rivista vogliamo offrire al visitatore un supporto capace di accompagnarlo, quasi tenendolo per mano, alla scoperta di una terra meravigliosa, suggerendo i siti più belli e interessanti da vedere e le tante attività sportive praticabili, dedicando ampio spazio alla gastronomia e alle tradizioni più curiose del luogo e, grazie alle Pagine Utili (sezione alla fine della rivista), un lungo elenco di strutture di accoglienza che offrono tanti servizi indispensabili per una buona permanenza nella regione, e di produttori locali, dai quali acquistare le tante golose specialità della gastronomia molisana.

Il Turismo Lento, naturale vocazione dell’entroterra appenninico, trova il meglio delle sue espressioni anche nel Molise, in quanto è una regione costellata di piccoli borghi e di eccellenze locali, vere attrattive per quell’ospite che col Turismo Slow trova la sua grande soddisfazione: vivere e scoprire la vera atmosfera di un luogo. Una permanenza lenta e consapevole, curiosa di scoprire tutte le sfumature di un territorio, che permette, ogni volta, di vivere un’esperienza di visita che solo queste terre, per le loro caratteristiche, permettono di   provare; esperienze che non si troveranno in nessun altro luogo semplicemente perché “saranno sempre e comunque diverse”. Si tratta di destinazioni solitamente ignorate o tenute ai margini dei grandi circuiti turistici ma che, sempre più spesso, scopriamo essere straordinarie per il valore delle bellezze che custodiscono. Per dare maggiore efficacia alle informazioni pubblicate nelle nostre riviste e per andare incontro a ogni tipo di esigenza, da sempre abbiamo affiancato alle guide cartacee il portale turistico guideslow.it  (sostenuto da un’App mobile) un grande contenitore di informazioni e approfondimenti continuamente aggiornato e arricchito con   nuovi contenuti. Naturalmente non potevano mancare i canali social più in voga negli anni: Facebook e Instagram; infatti, con le nostre pagine “territoriali”, raggiungiamo un numero sempre crescente di follower, oggi attestato sui 60mila.

Tutto ciò è possibile anche grazie alla collaborazione di associazioni, esperti e guide locali, che mettono a disposizione di Guideslow e, dunque, dei visitatori, tutto il loro sapere per assicurare informazioni sempre precise e aggiornate. Siamo fermamente convinti che questo lavoro, pubblicato con tanto impegno e che presentiamo con viva soddisfazione, possa contribuire a dare maggiore visibilità agli splendidi tesori del Molise, agli operatori della ricezione turistica e ai tanti produttori di vere e riconosciute eccellenze locali.

Per concludere questo mio editoriale che è stato, forse, più una mera presentazione, a te lettore rivolgo un accorato invito partendo dalle parole di Roberto Bolaño, scrittore cileno contemporaneo: “Ogni cento metri il mondo cambia”. Quindi, non serve andare molto lontano per trasformare il proprio tempo libero in un’esperienza fatta di indelebili ricordi e divertimento.

A pochi passi da casa nostra, ci sono territori ancora poco conosciuti che custodiscono incantevoli bellezze e sapori straordinari, dove l’accoglienza è un vero stile di vita, fatta con calore e genuinità, proprio per farti sentire come in famiglia.

Il Molise è sicuramente uno di questi. Lasciati guidare alla sua scoperta